fbpx

AmaYoga: La leggenda sulle origini dello Yoga

Si narra che un giorno un pesce, nuotando nelle tranquille acque dell’oceano Indiano, si trovò a passare nei pressi di una caverna dove rimase affascinato da una voce melodiosa. La voce apparteneva al dio Shiva, che in quel momento era intento ad illustrare alla sua amata sposa, Parvati, le magiche posizioni dello Yoga (âsana,), da lui stesso create e riservate esclusivamente agli dei.

Il pesce, ascoltando questi insegnamenti, subì una radicale metamorfosi che lo trasformò in uomo. Da allora, Matsyendra, che in sanscrito significa «pesce fatto uomo» o anche «signore dei pesci», tramandò in gran segreto le tecniche apprese dal dio ai suoi discepoli, divenendo così il primo Yogi.Il racconto illustra le magiche trasformazioni che l’uomo può produrre su di sé grazie alle tecniche dello Yoga. Grazie alla pratica si può infatti giungere a realizzare appieno le potenzialità umane (solo allora, da pesce diventerà uomo). 

Nell’ essere umano vi è il tutto,  in esso vi abitano tutte le energie, occorre soltanto farle emergere.
Namasté
​Marcella
FacebookInstagram