fbpx

L’insegnamento dell’ostrica

L'insegnamento dell'ostrica

L’insegnamento dell’ostrica perlifera
tratto dai discorsi del filosofo e Yogi bulgaro Omraam Mikhael Aivanhov.

Come fa l’ostrica a fabbricare una perla?

Prima di tutto è necessario che un granello di sabbia entri nella sua conchiglia, granello che all’ostrica creerà uno stato di disagio e di irritazione.
Naturalmente, cercherà il modo di liberarsene.
Comincerà quindi a riflettere, si concentrerà, mediterà, chiederà consiglio, fino al giorno in cui si renderà conto che non potrà mai riuscire ad allontanare quel fastidioso granello di sabbia dalla sua dimora, ma che potrà soltanto trasformarlo in un corpo liscio e vellutato.
E quando sarà riuscita nel suo intento, potrà dire a se stessa: “ho vinto una difficoltà!”

Da millenni l’ostrica perlifera istruisce l’umanità, ma gli uomini non hanno ancora afferrato la lezione.

Qual è la lezione?

La lezione è che, se riusciamo ad avvolgere le nostre difficoltà e tutto ciò che ci contrasta in un involucro luminoso, amorevole e iridescente, ci troveremo in possesso di enormi ricchezze.

Ecco quanto dovete ancora comprendere.

Quindi, invece di lamentarmi e di rimanere immobili a soffrire senza combinare nulla, lavorate per secernere quella materia capace di racchiudere in sé tutte le vostre difficoltà.

Ogni qualvolta vi trovate di fronte ad un avvenimento spiacevole o ad una persona insopportabile, rallegratevi dicendo voi stessi: “Signore, che fortuna, un altro granello di sabbia! Una nuova perla in vista!


Marcella Barillà

Marcella Barrilà

Maestra di Yoga
scopri chi sono cliccando qui

5 commenti su “L’insegnamento dell’ostrica

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

FacebookInstagram