fbpx

Yoga per articolazioni forti e flessibili

Yoga per articolazioni forti e flessibili

Inattività e movimenti ridotti, ma anche sport che favoriscono solo alcuni movimenti e non altri, sono la principale causa di dolori e rigidità del corpo.
Con il tempo questa mancanza di attivazione delle articolazioni porta ad un circolo vizioso che sviluppa un progressivo blocco delle diverse parti e la creazione di infiammazioni diffuse come artriti e osteoporosi.
Lo Yoga è lo strumento perfetto per un corpo senza dolori e infiammazioni e tutto parte dalle articolazioni!

Le articolazioni sono i punti di contatto tra le ossa e consentono al corpo i movimenti.
Lo Yoga ci insegna che il movimento è vita e che quando il movimento cessa termina la vita.
Per questo la salute delle articolazioni è fondamentale per il benessere di tutto l’organismo.

Alcune articolazioni sono molto mobili e consentono movimenti in molte direzioni, altre lo sono meno e consentono solo spostamenti in alcuni direzioni.

Conoscerle, rispettarle,
ma soprattutto muoverle nel modo giusto
è fondamentale per mantenerci in salute e dinamicità.

Inattività e movimenti ridotti sono la principale causa di dolori e rigidità del corpo.
Con il tempo questa mancanza di attivazione delle articolazioni porta ad un circolo vizioso che sviluppa un progressivo blocco delle diverse parti e la creazione di infiammazioni diffuse.
Muoversi meno porta a irrigidimenti e dolori e questo spinge la persona a muoversi sempre meno e a tenere ferme le articolazioni per paura di sentire male e peggiorare la situazione.

Se osserviamo i bambini troviamo la soluzione al problema:
morbidi e flessibili se possono non stanno mai fermi 
.

Poi ad un certo punto la società insegna al bambino a fermare questo entusiasmo e a bloccare il corpo pensando così di calmare la mente per indirizzarla verso gli studi.
Ma la mente dei bambini è libera, non è stressata né agitata, richiede solo al corpo vita e movimento, perché questo è ciò che la natura ci porta a fare.

Solo con il giusto movimento del corpo la mente può poi dedicarsi in modo efficiente nello studio.

Lo sport è certamente un buon modo per recuperare il movimento perduto, ma quello che sarebbe necessario è un movimento completo e giornaliero di tutte le parti del corpo e di tutte le articolazioni, per mantenere in forma non solo il corpo, ma anche la mente!
Lo Yoga è davvero un dono e se lo seguiamo fin da giovani ci permette di mantenere per tutta la vita un corpo ed una mente sana.

Come mai i bimbi possono eseguire alcuni movimenti
che la maggior parte degli adulti non può più fare?

E perché alcuni adulti continuano a muoversi in tutte e direzioni e altri no?

Semplicemente perché continuano a farlo!

Lo Yoga è prezioso ad ogni età, perché anche chi è rimasto fermo per diversi anni o si è dedicato a sport e pratiche che hanno irrigidito il fisico, può iniziare e riportare in movimento quelle parti atrofizzate da tanta inattività. 

Come sempre nella pratica dello Yoga, ma con ancor più attenzione in questi casi, indispensabile è farlo nel modo giusto e con la giusta guida.

Sicuramente si avrà l’effetto di fermare la degenerazione delle articolazioni e con una pratica costante nel tempo si potranno anche raggiungere miglioramenti più o meno ampi a seconda del punto di partenza e della motivazione del praticante.

Come agiscono in concreto le Asana sulle articolazioni?

All’interno delle articolazioni è presente un liquido, il liquido sinoviale, la cui funzione è quella di lubrificare e ammortizzare i movimenti di articolazioni e ossa. Questo vale naturalmente anche per le articolazioni intervertebrali, che congiungono tra di loro le vertebre contigue.
Uno stile di vita sedentario o una attività fisica che non prevede il movimento di alcune articolazioni nel modo corretto, rederà il liquido sinoviale meno efficacie: si riduce lo spazio tra le cartilagini e tra le ossa e può iniziare una degenerazione che porta poi a fenomeni di artrosi e osteoporosi.

Quando si degrada a causa di una minor efficacia del liquido sinoviale,  la cartilagine fatica a proteggere le articolazioni e si creano infiammazioni e dolori.
Quando il tessuto cartilegineo si assottiglia e le ossa finiscono per “sfregare” le une contro le altre, i nervi si infiammano e insorge il dolore, oltre ad una notevole rigidità.

Alla lunga, l’artrosi può provocare deformazioni ossee e impedire, o rendere difficoltosi, i movimenti più semplici. I sintomi per riconoscere questa comune malattia articolare sono il dolore alle articolazioni colpite che aumenta con il movimento fino a quando la parte non si “riscaldi”, e rigidità.

Talvolta si percepisce una sorta di curioso “schiocco” quando si effettuano determinati movimenti, segnale che le ossa sono a contatto diretto e che le articolazioni non scorrono il modo fluido. Le cure per l’artrosi sono innanzi tutto preventive o volte rallentare il processo degenerativo, e lo Yoga è in questo un ottimo strumento!

Molti studi hanno ormai dimostrato la validità dello Yoga nel prevenire e curare osteoporosi e artrite reumatoide.

Le Asana sono, si dice, più di 88000.

88000 posizioni create e ideate per muovere il corpo in tutte le direzioni, angolazioni, modi….secondo regole precise e sequenze ben stabilite, affinché anche le articolazioni ricevano dalla pratica il massimo beneficio e il corpo rimanga attivo, gioioso, morbido e forte per il maggior tempo possibile.

Ti è piaciuto questo articolo? Se la risposta è positiva condividilo con gli amici, per diffondere AmaYoga e un più corretto stile di vita.

Se non lo hai ancora fatto, iscriviti alla newsletter, per ricevere ogni settimana gli articoli del blog.

Namasté 🙏
Marcella 😊

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

FacebookInstagram