fbpx

BHRAMARI PRANAYAMA

BHRAMARI PRANAYAMA

La tecnica che ti propongo oggi ha un effetto energizzante, dona vitalità ed energia ma anche calma e serenità.
Ha infatti un effetto pacificante sul sistema nervoso e dona sollievo in caso di ansia, rabbia o emicrania.

Lo Yoga non è solo Asana, posizioni fisiche, ma anche pratiche più sottili come questa che segue.

…mi raccomando leggi l’articolo fino in fondo perché ho una sorpresa per te 😉

È chiamata Bhramary Pranayama, detto anche il respiro della felicità o il respiro dell’ape (tra poco capirai perché 😉).

Fa parte delle tecniche Yoga chiamate Pranayama: pratiche di respirazione che mirano a guidare il prana (l’energia vitale) nel corpo.

Una corretta respirazione dona grandi benefici su molti livelli:

• aumenta il livello di energia e disintossicazione fisica (75% delle tossine possono essere eliminate attraverso la respirazione),

• ha effetto sulla capacità respiratoria,

riduce lo stress,

• dona entusiasmo,

• migliora la concentrazione e la lucidità mentale,

• sostiene e fortifica il sistema immunitario,

• migliora la circolazione sanguigna,

• aiuta la digestione,

• riequilibra gradualmente i ritmi del sonno.

Un elemento molto importante delle pratiche che guidano l’energia vitale è l’attenzione: più sarai presente durante la pratica, maggiore sarà l’energia che riuscirai ad assorbire e a diffondere.

Alcune indicazioni preliminari:

Tutte le pratiche di Pranayama, come quasi tutte le pratiche di Yoga, vanno eseguite a stomaco vuoto: almeno 3 ore dopo i pasti principali e 1 ora da uno spuntino.

🌅 Il momento ideale per praticare è al mattino appena svegli, dopo aver effettuate le pulizie personali.

⏰ La pratica dura pochi minuti, cerca un posto tranquillo dove non sarai disturbata, all’aperto nella natura o in una stanza areata.

👃🏻Per tutta la durata della pratica respira esclusivamente dal naso, bocca chiusa anche in espirazione!

Prepara la posizione:

🧘🏻‍♀️Siediti in una posizione comoda, a terra a gambe incrociate o in ginocchio, oppure su una sedia con le piante dei piedi ben appoggiare al pavimento. Le posizioni per il Pranayama sono tante, ognuno deve scegliere quella più adatta per poter rimanere nell’immobilità per alcuni minuti. L’importante è che la schiena sia ben dritta, ma non tesa.

• Con le mani esegui Jnana Mudra: pollice e indice di ogni mano si uniscono a formare un piccolo cerchio, le altre dita rilassate e distese. Palmi delle mani rivolti verso il cielo e dorsi appoggiati sulle ginocchia.

😊 Accenna un sorriso sul volto e mantienilo per tutta la pratica. Il sorriso è un elemento fondamentale dei Percorsi AmaYoga, è infatti la cartina tornasole della buona esecuzione di qualsiasi pratica, se il sorriso va via significa che stai sforzando troppo e questo non va bene nello Yoga.

😌 Chiudi gli occhi e prova a tenerli chiusi per tutto il tempo.

Bhramari Pranayama - la tecnica semplificata

Il Respiro della Felicità, detto anche il Respiro dell'ape.

Inizia facendo una decina di respiri tranquilli (solo dal naso), osservando la sensazione dell’aria che entra ed esce dalle tue narici.

Quando il respiro è diventato calmo e regolare inizia la pratica vera e propria di BHRAMARI PRANAYAMA composta da quattro fasi:

1) INSPIRA (prendi aria) dal naso allargando molto le tue narici, come se dovessi annusare il delicato profumo di una rosa.

2) TRATTIENI l’aria all’interno per qualche secondo, senza sforzo, mantenendo il sorriso per tutto il tempo

3) prima di sentire qualsiasi fastidio quando il corpo lo richiede comincia ad ESPIRARE (espelli l’aria) LENTAMENTE dal naso, CON LA BOCCA CHIUSA EMETTI IL SUONO Mmmmm, PRODUCENDO UN RUMORE SIMILE A UN’APE IN VOLO (da qui il nome dato alla pratica, il respiro dell’ape).
Sarà quindi un’ESPIRAZIONE SONORA e NASALE.
Espira TUTTA L’ARIA completamente e lentamente.

4) TRATTIENI per qualche istante il respiro a POLMONI VUOTI, anche in questo caso non forzare, osserva il tuo sorriso sempre presente.
Quando il corpo richiederà di prendere aria inspira e inizia un nuovo ciclo.

Ripeti per un totale di 6 respiri completi, seguendo le indicazioni descritte sopra.
Terminati 6 respiri riprendi la tua normale respirazione per circa 30 secondi.
Poi ripeti l’intero ciclo di BHRAMARI PRANAYAMA per altre 2 volte.
In totale avrai eseguito 3 cicli da 6 respiri.

 

Al termine della pratica.

Al termine della pratica rimani ancora qualche istante nella posizione seduta con gli occhi chiusi, respirando normalmente e osservando che adesso il respiro è molto più calmo di quando ti sei seduta all’inizio della pratica, i tuoi pensieri sono più gioiosi, e sereni e uno stato di pacifica energia è entrato in te.

Apri gli occhi e dolcemente riprendi le tue attività quotidiane.

Una sorpresa per te!
Ascolta l'audio di Bhramari Pranayama

Ripeti il respiro della felicità tutti i giorni per almeno un mese e osserva i grandi benefici che questa pratica avrà sulla tua mente e sulle tue emozioni.

Bhramari Pranayama può essere eseguito anche in una versione più avanzata e in associazione con un Mudra specifico che consente una chiusura particolare di occhi e bocca. La versione semplificata però è già molto efficace e dona tantissimi benefici

Vuoi praticare BHRAMARI PRANAYAMA
e le altre pratiche dello Yoga classico con un approccio Su Misura per te?

I Percorsi AmaYoga propongono le tecniche più complete dello Yoga classico, con una particolare attenzione alle PRATICHE STAGIONALI e alle CARATTERISTICHE FISICHE ED ENERGETICHE dell’allievo.

ASANA (le posizioni fisiche), ma anche Pranayama (respirazioni), Mudra (sigilli delle mani), Mantra (canto sacri), Bandha, Concentrazioni e Meditazione …. e tutte le numerosissime indicazioni che lo Yoga e l’Ayurveda, preziose discipline millenarie, ci hanno donato.

I Percorsi a AmaYoga riprendono in autunno:

 Dal vivo
presso bellissime sale
a Milano e provincia
On-line su Zoom,
rigorosamente in diretta,
guidate e supervisionate!

Ognuno viene seguito, consigliato e corretto sul momento.

I Percorsi AmaYoga sono adatti a tutti e proposti a piccoli gruppi o individualmente, per ottenere il massimo beneficio personale.

Per prenotare il tuo colloquio gratuito e scegliere il Percorso AmaYoga più adatto a te, scrivi a

Clicca qui sotto
per scoprire tutti i Percorsi AmaYoga.

“Tutti sanno che chi non respira è morto.
Pochi hanno capito che più si respira più si è vivi.”
Alexander Lowen

Namasté 🙏
Marcella 😊


Marcella Barillà

Marcella Barrilà

Maestra di Yoga
scopri chi sono cliccando qui

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

FacebookInstagram