fbpx

AmaYoga: un rituale per Natale

Un Rituale Yoga per Natale: illuminare mente e cuore

Il Natale e le festività del nuovo anno sono alle porte.
Durante il solstizio d’inverno, abbiamo affrontato la notte più lunga dell’anno e al contempo abbiamo salutato la luce che d’ora in avanti, giorno dopo giorno, tornerà ad aumentare fino al solstizio estivo.

Questo periodo dell’anno, nella nostra cultura e in tante tradizioni,
è fortemente legato alla spiritualità:
celebriamo una sacra nascita, la vittoria della luce sull’oscurità e la rinascita della luce.

La ritualità è importante, ma pochi rituali oggi trovano posto nella nostra vita,
oscurati dalla fretta, dalla routine e dalla corsa consumistica ai preparativi per le feste.
Possiamo, da praticanti di Yoga, prepararci al Natale e riportare la spiritualità nell’incontro con i nostri cari durante le festività.

“Lo Yoga ha un messaggio per il corpo,
ha un messaggio per la mente e ha anche un messaggio per lo spirito”
(Swami Kuvalayananda).

 Trataka, la meditazione sulla candela

In questo periodo propongo questo rituale durante le lezioni di gruppo,
ma lo puoi eseguire facilmente anche a casa,
da sola oppure puoi
proporlo ai tuoi cari nella notte di Natale.

Poni una candela davanti a te, accesa, a una distanza di 15-20 centimetri,
possibilmente all’altezza degli occhi (ma va bene anche per terra).

Prendi una posizione comoda, che non ti disturbi nei successivi 5-10 minuti.

Tieni gli occhi fissi sulla fiamma della candela, senza battere le palpebre.
Gli occhi, mancando la naturale pulizia che svolgono le palpebre ogni volta che le battiamo, cominceranno a far sgorgare le lacrime, senza sforzo.
Lascia uscire le lacrime, senza preoccuparti di asciugarle, né di soffiarti il naso; non preoccuparti di altro se non di “lasciar fluire” ciò che vuole lasciarti, insieme con le lacrime che, come sappiamo, “puliscono” anche il dolore.

Ti auguro un gioioso Natale! 

in questo anno particolare possiamo essere lontani ma vicini ai nostri cari,
l’importante è esprimere con il cuore quello che si prova, anche se per telefono o via Zoom!

Ti è piaciuto questo articolo? Se la risposta è positiva condividilo con gli amici, per diffondere AmaYoga e un più corretto stile di vita.

Se non lo hai ancora fatto, iscriviti alla newsletter, per ricevere ogni settimana gli articoli del blog.

Namasté 🙏
Marcella 😊

Marcella Barillà

Marcella Barrilà

Maestra di Yoga
scopri chi sono cliccando qui

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

FacebookInstagram