fbpx

AmaYoga: un rituale per Capodanno

Un Rituale Yoga per Capodanno: cosa lasciarsi alle spalle e cosa portare con sé

Questo è un rito semplice da eseguire, coinvolgente e ricco di significato.

Ecco come iniziare

Scrivi due biglietti distinti. Sul primo scriverai una cosa che non vuoi portare nell’anno nuovo: un evento, un’emozione, un tratto del tuo carattere che non ti piace più. Nel secondo metterai invece un desiderio, un’intenzione (nello Yoga si chiama Sankalpa), qualcosa che intendi sviluppare nel nuovo anno. In questo biglietto esprimiti in positivo e al presente.
Non scrivere ad esempio “non voglio più essere nervosa”, ma piuttosto “sono calma e tranquilla”

Cosa fare dei due biglietti

Il biglietto contenente il pensiero che vuoi allontanare da te,
sarà bruciato nella notte del 31 dicembre.

La mattina del 1° gennaio del nuovo anno il biglietto su cui avrai scritto il Sankalpa 

sarà invece affidato all’acqua (un fiume, un lago, il mare, un torrente, persino una fontana, un naviglio, un canale…), che lo porterà dove deve.

 

Per rendere questa pratica ancora più efficacie

durante i primi giorni del nuovo anno, e fino a che non si sarà realizzato,
ripeti dentro di te il tuo Sankalpa ogni volta che puoi.
I momenti migliori sono appena alzata, prima di andare a dormire,

prima di iniziare la pratica di Yoga o la meditazione,
o ogni volta in cui puoi dedicare un po’ di tempo a te stessa.

Questa è una pratica in cui potrai coinvolgere amici e familiari,
inclusi quelli che non conoscono lo Yoga,
per avvicinarli a questa disciplina con un rituale coinvolgente e profondo.

E allora, buona fine e miglior inizio!!!

Ti è piaciuto questo articolo? Se la risposta è positiva condividilo con gli amici, per diffondere AmaYoga e un più corretto stile di vita.

Se non lo hai ancora fatto, iscriviti alla newsletter, per ricevere ogni settimana gli articoli del blog.

Namasté 🙏
Marcella 😊

Marcella Barillà

Marcella Barrilà

Maestra di Yoga
scopri chi sono cliccando qui

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

FacebookInstagram